Esperienza pratica e orientamento

L’Alternanza scuola-lavoro è un’attività didattica obbligatoria per tutte le studentesse e gli studenti degli ultimi tre anni delle scuole superiori. (Legge n. 107 del 2015)

Al centro dell’Alternanza scuola-lavoro c’è l’esperienza pratica, volta ad applicare e consolidare le conoscenze acquisite a scuola, così da testare sul campo le attitudini di studentesse e studenti, e arricchirne la formazione. Questa attività didattica, che riprende buone prassi europee, coniugandole con le specificità del tessuto produttivo ed il contesto socio-culturale italiano, verrà declinata nel contesto locale grazie a partnership qualificate con le realtà pubbliche, private e imprenditoriali più significative del territorio e non solo, saranno esplorati ambiti quali: case editrici, giornali web, strutture di ricerca come gli Archivi di Stato e, naturalmente, sarà disponibile il centro di ricerca neuroscientifico di Fondazione Patrizio Paoletti.